SOMMARIO
Guide GPS



Comunanza Cartolina della città

Ha l'aspetto di un caratteristico borgo medievale e sorge lungo il fiume Aso. Scavi archeologici, in prossimità di Colle Terme, dimostrano che il sito fu abitato già in epoca romana con la presenza di stabilimenti termali.

L'attuale insediamento si originò nei V e VI secolo allorquando alcune famiglie, della città di Ascoli Piceno, si trasferirono presso questa zona per sottrarsi alle scorribande e alle incursioni barbariche. Il borgo ebbe alterne vicissitudini e fu conteso tra Amandola ed Ascoli Piceno, rimanendo nella sfera di influenza di quest'ultima. Circa un chilometro fuori dal paese, in prossimità del Monte Passillo, 588 m s.l.m., ci sono ancora i ruderi del castello che fu della famiglia Nobili. Non si riesce a ricostruire la forma e la struttura originaria del fortilizio.

Per scaricare i file audio mp3 con le guide di Comunanza vai al sito Guida Sibillini oppure fai il download di guide per navigatore satellitare GPS


Montefalcone Appennino

Montefalcone si estende su un crinale roccioso su alte rupi calcaree, in una delle posizioni più ardite delle Marche. Fu possesso feudale dell'abbazia di Farfa e quindi dei Farfensi di Santa Vittoria in Mantenano. Chiese interessanti sono quelle di San Pietro, con richiami gotici sulla facciata e romanici nell'architettura del campanile, San Michele del sec.XIX e la cappella dei Principi Orsini, dedicata a S.Antonio da Padova. Da visitare sono anche il ricco e suggestivo Centro di educazione ambientale, a palazzo Felici, la quattrocentesca chiesetta e, a Luogo di Sasso, il convento francescano, dove la tradizione vuole abbia sostato lo stesso San Francesco.

Per scaricare i file audio mp3 con le guide di Montefalcone Appennino vai al sito Guida Sibillini oppure fai il download di guide per navigatore satellitare GPS


Santa Vittoria in Matenano

Edificata nell' 890 dall'abate di Farfa Pietro I, costituì il centro di tutto il presidiato farfense nella Marche. L'abate Ratfredo vi fece trasportare verso il 930, all'epoca delle scorribande dei Saraceni, il corpo della S.Vergine e Martire Vittoria, di nobile famiglia romana, che ancora si conserva, in una urna di marmo, nel santuario della Collegiata.

Per scaricare i file audio mp3 con le guide di Santa Vittoria in Matenano vai al sito Guida Sibillini

oppure fai il download di guide per navigatore satellitare GPS


Smerillo audioguide

Smerillo sorge su un crinale roccioso a 806 metri s.l.m., è un balcone naturale di straordinaria bellezza che spazia a 360 gradi. Ad est domina tutto il fermano fino al mare, la vallata del Tenna e dell’Aso fino alle coste abruzzesi; ad ovest si contemplano le vette dei Monti Sibillini.

 

Per scaricare i file audio mp3 con le guide di Smerillo vai al sito Guida Sibillini oppure fai il download di guide per navigatore satellitare GPS


Audioguide Montalto nelle Marche

Il territorio era frequentato già nella preistoria: nel museo civico sono raccolti numerosi reperti del neolitico (6.000 a.C.), delle culture appenninica (2.500 a.C.), picena (VII a.C.), romana e successive. Nel sec. XIV, le comunità locali si organizzano nei liberi comuni di Montalto, Patrignone, Porchia. Nel 1418 Montalto elegge autonomamente il Podestà e nel sec.XV è terra di Consulta, dove si tengono le sedute del Presidiato Farfense. Il Cardianele Montalto, Pio Sisto V, consolida l'autorità della città nel territorio con la costituzione del Presidiato di Montalto, nel 1586. Nel 1798, durante l'invasione francesce, Montalto insorge. Con la Restaurazione del 1816, diviene capoluogo di Distretto e include i governi di Amandola, Offida, Ripatransone, e dal 1832, quello di S.Benedetto del Tronto. Ha dato i natali, fra gli altri, all'architetto Giuseppe Sacconi (1854-1905).

Per scaricare i file audio mp3 con le guide di Montalto Marche vai al sito Guida Sibillini oppure fai il download di guide per navigatore satellitare GPS